Visitare Torino in due giorni

Mar08

Visitare Torino in due giorni

Senza categoria 2 commenti

 

Un weekend in famiglia, a Torino!

Torino è una città d’arte dal passato industriale, ma è tutt’altro che grigia, anzi può diventare molto divertente da visitare con i bambini. Visitare Torino in due giorni sarà un occasione per apprezzare il suo splendore, basta dare alla visita il taglio giusto e con la guida è senz’altro più facile!

Cosa visitare a Torino con i bambini? Torino è una città che sorprende oltre a essere molto storica è anche evoluta, difatti nei musei è possibile trovare oltre ai prezzi agevolati per famiglie e bambini una serie di attività da svolgere insieme con audio guide e mappe virtuali. Infatti al Museo Egizio troverete il “Family Tour” dalla dura di 90 minuti con un percorso particolarmente adatto ai giovani visitatori, una simpatica idea per catturare l’attenzione dei bambini alla scoperta dei capolavori dell’Egizio. Sempre al Museo Egizio si svolgono degli eventi per famiglie chiamati “La mia famiglia Egizia” un percorso alla scoperta della collezione dei reperti con laboratori e tantissimo altro.

 

(Museo Egizio)

 

Una delle civiltà antiche più affascinanti è sicuramente quella egizia e proprio a Torino c’è il primo Museo Egizio aperto al mondo. Con la guida la visita diventa una vera scoperta: perché sono i dettagli a renderla entusiasmante e misteriosa. Tra mummie e sarcofagi in una vera caccia al tesoro!
Torino è stata la capitale di un regno, anzi di due! Il Regno di Sardegna (e non di Piemonte? Qualcosa non torna… ma lo scopriremo insieme) e il Regno d’Italia. Visitare il suo Palazzo Reale consente di immaginare la vita di cavalieri e principesse alla Corte Sabauda. Ma pensi che per i bambini possa essere noioso? Assolutamente no! Con la guida il palazzo prenderà vita, vedremo la Sala del Trono, la Sala da Ballo, la galleria dell’Armeria, la vertiginosa Cappella della Sindone… E se poi ti affascina l’archeologia, con lo stesso biglietto si potrà scendere nei sotterranei del Palazzo che nascondono il teatro romano e le storie più antiche della città.

 

(Museo dell’auto Torino)

 

Vi consigliamo di visitare Torino in due giorni perchè Torino è anche la città dell’automobile, e allora il weekend sarà veramente completo solo dopo aver visto il Museo dell’Auto, Mauto per gli amici. Scopriremo tutto quanto sta dietro questa straordinaria invenzione, che ha letteralmente cambiato il mondo. Parlando di auto a Torino, può non venirci in mente la Fiat? E allora proseguiamo con la visita all’ex stabilimento del Lingotto e alla Pinacoteca donata alla città da Marella e Gianni Agnelli, e per finire una corsa (ma a piedi!) sulla pista sul tetto dell’edificio.
Resta ancora da fare un viaggio nel tempo nel Borgo Medioevale, ricreato nell’800 nel verde del Parco del Valentino, un volo sulla cima della Mole Antonelliana per scoprire la storia del Cinema, o ancora una passeggiata al Parco Dora, dove le strutture delle vecchie fabbriche sono diventate uno scenario cittadino post moderno. E poi abbiamo ancora da assaggiare il cioccolato, le nocciole, il gelato… tutto il buono della tradizione torinese.

 

 

 

Il weekend sta già per finire, ma Torino offre così tante cose da vedere e gustare… che quasi quasi verrebbe da fermarsi un giorno in più! Quindi perchè no? Noi comunque, vi consigliamo almeno di visitare Torino in due giorni per un buon bagaglio di viaggio…

Torino è una città che sorprende sempre d’estate e d’inverno, con il sole e con la pioggia…Torino è Capitale!

 

Fatti guidare da chi Torino la conosce:

Guida turistica autorizzata Cristina Barberis 
Hotelier Molino Luca 

2 comments

Rispondi
Cristina
Aprile 12, 2019 at 7:19 am

Buongiorno!
Vorrei chiedere solo un paio di informazioni.
Avete disponibilità anche per gruppi turistici di 40/50 persone? La vostra struttura è vicina alla Reggia di Venaria?
Grazie anticipatamente!

    Rispondi
    Aprile 12, 2019 at 10:11 pm

    Buona sera Cristina, certamente siamo vicino alla Reggia di Venaria, Juventus Stadium e a pochi minuti dal centro di Torino. Quale sarebbe il periodo d’interesse? Mi risponda pure all’email che trova sul sito. La ringraziamo per averci contattato, porgo cordiali saluti.
    Luca

Lascia un commento